In comodato dall’Amministrazione comunale si acquisiscono i locali della ex farmacia che, opportunamente restaurati, fungono da magazzino del museo. Viene inoltre allestita la sezione religiosità popolare, del locale di ingresso, del locale artigianato. I visitatori sono 6000 di cui 2795 studenti. I soci, in questo anno, arrivano a 21, ed i reperti schedati a 1100. L’Associazione collabora inoltre all’allestimento della mostra presso il Castello di Cafaggiolo “Vivere nel contado di Lorenzo”. Nello stesso anno sono organizzate anche una rievocazione del lavoro per il bucato e la presentazione della “Guida al Sentiero Naturalistico -storico”.
Proseguono poi ricerche, interviste, restauri, e alcuni ampliamenti del museo.